Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies Maggiori informazioni
Accetto
 
 

La cucina della Garfagnana

Sapori di montagna e piatti della tradizione contadina

Accanto alle ricchezze proprie del suo antico patrimonio artistico, la Garfagnana si caratterizza per una gastronomia varia che trova nei piatti tradizionali la sua origine.


Ciò è dovuto principalmente al tipo di economia a carattere agricolo-montano che si riflette in una cucina tipica semplice, genuina e sostanziosa, in quanto in passato i ritmi della vita non lasciavano tempo alla preparazione di ricette elaborate.


In Garfagnana troviamo dunque sapori di montagna come funghi, castagne, insaccati, cacciagione, formaggi alternati a piatti della cucina contadina come, ad esempio, zuppe di farro, polenta di granturco, minestre di legumi fino ad arrivare a specialità ittiche provenienti dai torrenti di montagna.
Ci sono però dei prodotti che sono diventati simbolo della tradizione gastronomica garfagnina: il farro e la farina di neccio.


Da sempre risorsa economica della Garfagnana, il farro nella cucina garfagnina conosce un impiego trasversale ed è stato recentemente riscoperto in tutta Italia per le sue proprietà salutari.


La farina di neccio, invece, deriva dalle castagne di cui la Garfagnana, posta tra le Alpi Apuane e l’Appennino Tosco-Emiliano, è ricca.